13/07/2015

L’Anatra Campbell

La Campbell è un’anatra domestica molto nota, sicuramente una delle più diffuse nel mondo. Alla fine dell’Ottocento la signora Adele Campbell, un’allevatrice residente nel Gloucestershire (Inghilterra), iniziò a sperimentare incroci tra una femmina di Corritrice indiana che aveva prodotto 195 uova in 197 giorni consecutivi e un maschio di Rouen, con lo scopo di ottenere un’anatra che mantenesse la buona produzione di uova, ma con una corporatura più consistente. Successivamente inserì nel gruppo un maschio di Germano reale per migliorare la fertilità della prole. Le prime Campbell nate da questi incroci avevano un’elevata vitalità e un’ottima fertilità. Da questi esemplari la signora Campbell selezionò la colorazione kaki, che fu la prima ad essere riconosciuta, nel 1926, in Inghilterra. Nei soggetti selezionati fu dato molto risalto alle produzioni con veri e propri test ufficiali di deposizione.

PRINCIPALI CARATTERISTICHE

La Campbell è un’anatra leggera, con un peso che oscilla tra i 2 e i 2,5 kg. Si caratterizza per il portamento vigile, non orizzontale come la Rouen, ma nemmeno verticale come la Corritrice indiana. La testa si presenta sottile e raffi nata. Il movimento del corpo non è dondolante, come capita nelle razze di anatre domestiche più pesanti. La testa del maschio kaki è di colore bronzo, mentre la testa del maschio della colorazione selvatica scura è verde lucente. I disegni delle femmine kaki e selvatica scura sono evidenti e marcati. Il colore è una delle chiavi del successo di quest’anatra: il colore kaki, infatti, era all’epoca molto patriottico, perché ricordava il colore delle mimetiche dei soldati inglesi durante la guerra dei Boeri (1899-1902) in Sudafrica. Successivamente furono ottenute le colorazioni bianca e selvatica scura, ancora oggi esistenti e allevate anche in Italia.

ALLEVAMENTO

Partita nel 1901 dal Gloucestershire, in breve tempo la razza conquistò le simpatie di moltissimi allevatori, grazie alle sue doti di eccezionale ovaiola. I test uffi ciali riportano record incredibili di oltre 300 uova deposte in 12 mesi e di una femmina che depose 225 uova in 225 giorni ininterrottamente e un altro esemplare che depose 346 uova in 365 giorni. Per quanto riguarda l’allevamento, si tratta di un’anatra molto rustica. Adora pascolare nei prati in cerca di lumache, lombrichi e piccoli insetti. Come tutte le anatre selezionate per la produzione di uova, ha perso alcune caratteristiche naturali, come per esempio la predisposizione alla cova.

CHI LA TUTELA

L’Anatra Campbell è allevata da centinaia di allevatori nel mondo. Anche in Italia è molto presente e apprezzata in particolare dagli allevatori amatoriali per la sua bellezza. La Federazione italiana delle associazioni avicole (Fiav) raggruppa gli allevatori della razza e funge da tramite per metterli in contatto con gli appassionati, al fine di incentivare la riproduzione e la diffusione su tutto il territorio italiano di questa razza.

Ecco l’articolo pubblicato da Vita in Campagna nel giugno 2015:

www.vitaincampagna.it

Anatra Campbell

Condividi suShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestShare on TumblrShare on VKShare on RedditPrint this pageEmail this to someone

Hit Counter provided by orange county divorce attorney